Siamo la Fiom di Milano, il sindacato dei lavoratori metalmeccanici della Cgil, e vogliamo ringraziarvi per aver scelto di partire dalla vostra bellissima isola per raggiungere il nostro paese, mettendo a disposizione il vostro sapere per aiutarci ad affrontare l’invisibile nemico con cui da giorni stiamo combattendo.

Vogliamo ringraziarvi perché, mettendo a rischio le vostre vite, rappresentate concretamente, fisicamente, quell’idea di solidarietà che fa parte della nostra  storia e della nostra identità e che quotidianamente cerchiamo di affermare nelle fabbriche, negli uffici, sul territorio.

Vogliamo ringraziarvi perché nei momenti cupi come questo è forte il rischio che l’isolamento e la paura si traducano in individualismo, egoismo, nazionalismo e il vostro gesto è un antidoto potentissimo a questi mali.

Vogliamo ringraziarvi oggi, giorno in cui le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici sono impegnati in uno sciopero per rivendicare il diritto alla salute e alla vita.

Avremmo voluto incontrarvi, incrociare la nostra bandiera con quella che con orgoglio avete portato, ma questo non è stato possibile.

Il vostro esempio vale più di mille parole. Siamo al vostro fianco non solo per sconfiggere questo virus letale ma anche per affermare i valori che ci accomunano e per costruire un mondo diverso.

Grazie compagne e compagni!

 Milano, 25 marzo 2020

Vai all'inizio della pagina